Terapie fisiche

Cardiologia

CARDIOLOGIA

L’attività dell’ambulatorio specialistico di Cardiologia è finalizzata alla prevenzione, alla diagnosi e alla terapia medica delle patologie a carico del sistema cardiovascolare fornendo nel follow-up tutte le indicazioni più appropriate per la gestione della patologia con periodicità dei controlli in relazione al tipo di gravità.

A CHI SI RIVOLGE

L’attività è rivolta non solo a coloro che già soffrono di una malattia cardiovascolare (prevenzione secondaria), ma anche a coloro che, pur non avendo una malattia cardiovascolare nota, presentano sintomi riferibili al cuore o, anche in assenza di sintomi, una predisposizione per la concomitante presenza di uno o più fattori di rischio come ad esempio familiarità, alterazioni della pressione arteriosa, colesterolo elevato, fumo di sigaretta, diabete, obesità (prevenzione primaria).

IGEA poliambulatorio di San Bonifacio (VR)  è strutturato per eseguire visite ed esami di diagnostica cardiologica non invasiva approfondite per tutti i pazienti, a prescindere dalla condizione iniziale di salute avvalendosi quando necessario anche delle competenze degli altri specialisti del poliambulatorio (es: angiologo e chirurgo vascolare, specialista in Scienza dell’Alimentazione e Dietologia, neurologo, pneumologo, gastrienterologo).

ESAMI DI DIAGNOSTICA CARDIOLOGICA DISPONIBILI:

  • Visita cardiologica
  • Elettrocardiogramma (ECG)
  • Ecocardiogramma completo (mono-bidimensionale ed ecocolor doppler cardiaco)
  • Elettrocardiogramma (ECG) dinamico secondo Holter

 

Elettrocardiogramma (ECG):

Serve a registrare l’attività elettrica cardiaca tramite il posizionamento di elettrodi sulla superficie toracica e degli arti.

E’ il primo e fondamentale esame nella diagnosi di patologie cardiovascolari sia quelle correlate a malattia delle coronarie (Cardiopatia Ischemica), sia quelle relative al muscolo cardiaco congenite o acquisite (cardiomiopatie), sia alla diagnosi delle alterazioni del ritmo o della conduzione elettrica cardiaca (es: extrasistoli, fibrillazione atriale, blocchi di branca).

CARDIOLOGIA

Ecocardiogramma completo (mono-bidimensionale con ecoccolordooler cardiaco):

E’ un esame diagnostico che attraverso l’utilizzo di una sonda ad ultrasuoni permette la visualizzazione del cuore, dei principali vasi sanguigni che dal cuore hanno origine e del flusso di sangue all’interno delle cavità cardiache (atri e ventricoli).

Con la metodica mono-bidimensionale dell’esame è possibile valutare la forma del cuore, misurare lo spessore del muscolo, misurare le dimensioni ed il volume delle cavità atriali e ventricolari, visualizzare la morfologia e le eventuali alterazioni a carico degli apparati valvolari.

Alla metodica mono-bidimensionale è associata nello stesso esame quellaecocolordoppler che consente tramite una elaborazione digitale la visualizzazione a colori del flusso del sangue all’interno delle cavità cardiache e del primo tratto dei principali vasi sanguigni che dal cuore hanno origine, con la possibilità di misurare velocità e pressione del flusso stesso.

Elettrocardiogramma (ECG) dinamico sec. Holter:

E’ un esame non invasivo che consente di registrare l’attività elettrica cardiaca per un periodo di tempo prolungato.
Si effettua con un apparecchio di piccole dimensioni collegato con elettrodi alla parete toracica. Generalmente viene tenuto per un periodo di almeno 24 ore, ma sono possibili registrazioni più prolungate anche per alcuni giorni (fino a 7).
Il paziente svolge senza limitazioni le proprie attività quotidiane (ad eccezione di quelle che possano mettere a rischio l’integrità dell’apparecchio come ad esempio attività sportive di contatto). Al momento dell’applicazione viene fornito un diario su cui si devono descrivere sinteticamente le principali attività svolte con l’indicazione dell’orario e di eventuali sintomi accusati.
E’ una metodica importante per la diagnosi e lo studio delle aritmie soprattutto in presenza di sintomi quali cardiopalmo, vertigini, perdita di coscienza. Può essere talvolta utile anche nella diagnostica di alterazioni ECG durante dolore toracico.

CARDIOLOGIA2

Holter 7 giorni:

Il monitoraggio Holter prolungato fino a 7 giorni, è un esame particolare che restituisce al cardiologo un esito molto più ampio e completo nello studio del cuore di un paziente. In particolare, la scelta di Igea di dotarsi di un macchinario dalle dimensioni altamente contenute, permette di monitorare il battito della persona per una durata molto più estesa del monitoraggio tradizionale (24 o al massimo 48 ore). Questa possibilità risulta essenziale nel rilevamento di alcune patologie difficilmente rilevabili con esami più brevi.