fbpx

Medicina dello Sport I° livello

MEDICINA DELLO SPORT I° LIVELLO

Il servizio di Medicina dello Sport I° livello di Poliambulatorio Igea offre la possibilità di effettuare valutazioni complete per il conseguimento dell’idoneità di tipo agonistico e non agonistico.

E’ possibile effettuare delle convenzioni con società sportive, palestre o gruppi.

 

INDICAZIONI PER VISITE MEDICHE SPORTIVE E TEST DA SFORZO

Prima di procedere alla prenotazione della visita medica sportiva, verificare con la società di appartenenza la tipologia di certificato da richiedere (agonistico/non agonistico) ed eventuali esami specialistici necessari per ottenere l’idoneità (es. visita neurologica ed elettroencefalogramma per sci alpino – discesa libera; visita otorinolaringoiatrica per immersione in apnea, ecc.).

CLICCA IL BOTTONE PER SCARICARE IL MODULO CHE TI INTERESSA, da compilare e portare alla visita medica sportiva.

medicina-dello-sport

DOCUMENTAZIONE DA ESIBIRE OBBLIGATORIAMENTE IN FASE DI ACCETTAZIONE

Visita medica sportiva NON agonistica (cosa portare) :

  • Codice fiscale/tessera sanitaria
  • Carta d’identità o patente
  • Questionario anamnestico – non agonistico compilato (scaricabile dal sito cliccando qui)
  • Eventuale delega (presente in fondo al modulo scaricato) per minori accompagnati da adulto diverso dal genitore/tutore legale (con allegata carta d’identità del genitore delegante)

Visita medica sportiva AGONISTICA (atleti che non hanno mai contratto il virus Covid-19) (cosa portare) :

  • Codice fiscale/tessera sanitaria
  • Carta d’identità o patente
  • Questionario anamnestico – agonistico – no Covid 19 compilato (scaricabile dal sito cliccando qui)
  • Eventuale delega (presente in fondo al modulo scaricato) per minori accompagnati da adulto diverso dal genitore/tutore legale (con allegata carta d’identità del genitore delegante)
  • In caso di paziente epilettico/diabetico: modulo certificazione per atleti agonisti in terapia per diabete mellito insulino dipendente (scaricabile dal sito cliccando qui) o epilessia (scaricabile dal sito cliccando qui). DA FARE COMPILARE ALLO SPECIALISTA DI RIFERIMENTO
  • È consigliabile un abbigliamento adatto all’esecuzione di un esercizio fisico

Visita medica sportiva AGONISTICA (atleti che da inizio pandemia hanno contratto il virus Covid-19 almeno una volta) (cosa portare) :

Si precisa che se il certificato non è ancora scaduto, verrà eseguita una visita “return to play” con emissione di certificato con scadenza uguale a quella del certificato in corso di validità.

Se il certificato è scaduto, verrà invece emesso nuovo certificato agonistico

  • Eventuale certificato return to play da richiedere obbligatoriamente alla società se non in possesso
  • Eventuale delega (presente in fondo al modulo scaricato) per minori accompagnati da adulto diverso dal genitore/tutore legale (con allegata carta d’identità del genitore delegante)
  • È consigliabile un abbigliamento adatto all’esecuzione di un esercizio fisico.

Nel caso in cui il virus Covid-19 sia stato contratto negli ultimi 30 giorni, consigliamo di contattare la segreteria per calcolare i tempi esatti per l’esecuzione della visita come da normativa.

Test da sforzo (cosa portare) :

  • Codice fiscale/tessera sanitaria
  • Carta d’identità o patente
  • prescrizione del cardiologo curante (obbligatoria per pazienti di età superiore ai 70 anni)
  • Se in possesso, portare esami/visite precedenti
  • Modulo per il consenso informato per test ergometrico (prova da sforzo) e per step – test (scaricabile dal sito cliccando qui)

PREPARAZIONE:

  • chiedere al cardiologo se il test va eseguito sotto terapia o in sospensione da farmaci betabloccanti*
  • essere a digiuno da almeno 3 ore
  • non assumere the o caffè e non fumare il giorno dell’esame
  • nel caso di pazienti uomini, è richiesta la depilazione del petto
  • è consigliabile un abbigliamento adatto all’esecuzione di un esercizio fisico

* Nel caso il test non sia stato richiesto specificatamente per verificare la terapia in essere (test sotto terapia), è consigliabile la sospensione di farmaci beta-bloccanti (l’atenololo, il bisoprololo, il carvedilolo, ecc.) da almeno 5 giorni prima dell’esame; se la terapia non viene sospesa, il test potrebbe avere un risultato “non significativo”. Prima di sospendere qualsiasi terapia, chiedere al proprio cardiologo/medico curante.